Ha preso il via Eataly Roma, grande contenitore di prodotti agroalimentari di qualità e della ristorazione dell'eccellenza del made in Italy, che ha aperto ieri le porte al pubblico.
La sede romana è stata realizzata nell'edificio dell'ex Air Terminal all'Ostiense, in piazzale XII Ottobre 1492, che ospita anche la nuova Casa Italo di Ntv. Quattro piani all'insegna del buon mangiare nostrano in 17mila metri quadri che contengono 23 ristoranti o corner di ristoro, 40 aree didattiche, 8 aule per i corsi, stand per la vendita dei prodotti e molto altro ancora.

Il progetto Eataly nasce da un incontro tra il patron Oscar Farinetti e il fondatore di Slow Food, Carlo Petrini. In pochi anni è diventato un gigante nel made in Italy con negozi in tutto il mondo, da Londra a Milano, da New York a Torino.

La sede di Roma contiene 14 mila prodotti in vendita, tra cui quelli di Libera. In bella mostra l'eccellenza nel campo dei vini, degli olii, della pasta, del pane, dei formaggi, dei salumi e di tutto ciò che rappresenta l'agroalimentare made in Italy. 
All’interno di Eataly Roma ogni reparto di vendita è preceduto da aree, chiamate dagli ideatori didattiche e emozionali, le quali hanno il compito di educare i clienti su storia, cultura e caratteristiche dei prodotti in esposizione.

 

All’ultimo piano si trova il Centro Congressi. Un padiglione insonorizzato che può ospitare da 100 a 300 persone per i congressi e fino a 500 per gli eventi enogastronomici.

 

Tra i 23 ristoranti del più grande Eataly finora mai realizzato, quelli specializzati in pasta, pesce, carne, il corner dei fritti romani e quello della mozzarella di bufala. I prezzi? Per mangiare si va dai 3 euro dei chioschi ai 100 euro del ristorante Italia. E fuori parcheggi per quasi 600 posti auto.

Lungo il Tevere Roma, tra Ponte Sisto e Ponte Palatino, nota ai più come Tevere Expo, è uno degli appuntamenti più frequentati e conosciuti dell' estate romana. Ogni anno l'evento si rinnova e a partire dal mese di giugno fino alle prime settimane di settembre intrattiene cittadini e turisti con un'eterogenea serie di eventi gratuiti.

Lungo le banchine del Tevere, vengono allestiti stand di artigianato e shopping, in particolare si possono acquistare articoli di arredamento e vestiario etnico prodotti artigianalmente, collezionismo, articoli vintage, oggetti di diverso genere, bigiotteria e di accessori, libri e usato. Sono numerosi anche gli stand di intrattenimento per i più piccini come il tiro al bersaglio, numeri di magia, zucchero filato peluches e che piacciono anche ai grandi come il calcio balilla affollato soprattutto dagli adulti.
Dieci punti ristoro per ogni palato, propongono dal cibo esotico alla classica pizza. Molti di questi dispongono tavoli e sedie proprio difronte al fiume. Alcuni invece allestiscono cuscini e stuoie a terra per bere comodamente sdraiati. Numerose anche le offerte di dolci e frutta fresca.

La novità dell’edizione 2012 è infatti un ricco calendario di laboratori di cose da fare e vedere, tra musica, arte, gastronomia e comicità.

 

Benessere urbano, ecologia e servizi sono i temi che caratterizzano, quest’anno, le iniziative - tutte gratuite - organizzate dall’associazione culturale Vela d’Oro. Romani e turisti ritrovano sulle banchine del fiume le tradizionali proposte commerciali, gastronomiche e di intrattenimento per le famiglie che possono essere coinvolte direttamente nelle diverse attività.

Spazio all’arte e alla creatività con Creativity Takes Place, un laboratorio per fare gioielli con i bottoni, riciclare i vari materiali, imparare la fotografia, il ballo, la riproduzione di abiti storici, le realizzazioni artigianali con lustrini e tulle, gli allestimenti coreografici e l’antica arte dell’origami (piegare la carta). Le Officine d’Arte, poi, regalano a tutti gli interessati la possibilità di partecipare a workshop quotidiani di tecnica del disegno dal vero (con modella), di modellato e scultura, di pittura a olio e ancora fotografia e video, gratuiti e tenuti da docenti e professionisti di livello.

 

Serata artistica il 5 luglio: la galleria 999Contemporary presenta un’installazione di Borondo, artista emergente del panorama internazionale: l’opera, realizzata in site, coinvolge lo spettatore e lo “costringe” a scegliere dove stare, a prendere posizione. Numerosi gli spazi espositivi dove si tengono mostre sui temi più eterogenei, dalla mostra-omaggio a Lucio Dalla a quella sull’orzo e il caffè.

 

Non manca, ovviamente, la musica con le serate proposte dal Jazz Cafè e dal Fonclea che, nella versione estiva Riverside, offre il palco per concerti live e cover e con il nuovo recital di Simona Patitucci e Riccardo Biseo, Ahi! L'amore che cos'è. Per lo spettacolo leggero si esibiscono i comici Morinibros de “Il Sarchiapone” e, ogni settimana diversi, gli allievi dell'Accademia del Comico.

 

La moda: "Officina Moda e Dintorni", il primo reality sul tema, è presente sul Tevere con un salotto-moda dove si susseguono momenti di casting, shooting, trasformazioni, workshoop, sfilate, servizi fotografici e video con tre concorsi di grande appeal, Miss Officina Moda & Dintorni,Miss Sweet SizeMiss O.B.A. (Operazione Brutto Anatroccolo).

 

Infine, per gli amanti del genere, il Vintage Cafè: spazio di memoria collettiva, tra film e sceneggiati tv degli anni 70, dischi in vinile, fumetti e libri, figurine dei calciatori di trent’anni fa e grande musica Jazz.

 

Programma Edizione 2012

Lunedì: Sotto le stelle
Rassegna Giovani artisti

Martedì: Corto Aperitivo
Rassegna di cortometraggi in attesa del concorso ACEA "A corto d'ambiente"

Mercoledì: Caffè Jazz
Rassegna Musicale Jazz, Etno, Melodica

Giovedì: Musical
Ahi l'amore che cos'è…con Simona Patitucci – Ricardo Biseo al pianoforte

Venerdì: Cabaret
Spettacolo "il Sarchiapone" con gli allievi dell'accademia del comico di Roma

Sabato e Domenica: Diretta Radio
Programma Radiofonico a cura di Francesca Bonfanti

Prima di far ritorno al Museo Regionale di Messina, dopo un accurato intervento eseguito dall’Istituto Centrale del Restauro, per circa un mese sarà possibile ammirare presso il Museo di Roma la splendida tela raffigurante la Resurrezione di Lazzaro, dipinta da Michelangelo Merisi tra il 1608 e il 1609 su commissione di Giovan Battista de’ Lazzari per la chiesa dei Padri Crociferi della cittadina siciliana.
Leggi tutto...

sepolcro_scipioni_4_d0Riapre dopo vent’anni d’inaccessibilità il Sepolcro degli Scipioni presso Porta San Sebastiano, monumento di fondamentale importanza per la conoscenza storica, storico-artistica, architettonica e linguistica della Roma repubblicana. Chiuso dal 1992 e in restauro a cura della Sovraintendenza capitolina dal 2008, l’antichissimo mausoleo rupestre degli Scipioni è stato riconsegnato alla pubblica fruizione.

Leggi tutto...

papa_giovanni_paolo_ii_experiential_italyTre le giornate di celebrazione, ricche di occasioni di preghiera, raccoglimento, incontri e scambio di esperienze di fede, , la Veglia ospitata al Circo Massimo la sera di sabato 30 aprile con inizio alle 21, divisa in due momenti di celebrazione della memoria e dei misteri del Rosario, in collegamento con cinque Santuari mariani sparsi nel mondo con diverse intenzioni di preghiera: dalla Divina Misericordia a Cracovia in Polonia, per i giovani; da Kawekamo in Tanzania, per le famiglie; da Notre Dame du Lebanon in Libano, per l'evangelizzazione; dalla Basilica di Santa Maria di Guadalupe in Messico, per la speranza e la pace; e dal Santuario di Fatima, per la Chiesa. Conclusa la Veglia sarà possibile pregare in diverse altre chiese aperte al culto l’intera notte (S. Agnese in Agone a Piazza Navona, S. Marco al Campidoglio, S. Anastasia, Santissimo Nome di Gesù all’Argentina, S. Maria in Vallicella, S. Giovanni dei Fiorentini, S. Andrea della Valle, S. Bartolomeo all’isola).

All’indomani, primo maggio domenica della Divina Misericordia la solenne Messa di Beatificazione alle 10 in Piazza San Pietro, presieduta da Benedetto XVI e concelebrata dal collegio cardinalizio. Nel pomeriggio sarà poi possibile venerare il corpo del Beato Giovanni Paolo II nella Basilica vaticana nel luogo dove è stato già esposto nei giorni dopo la sua morte. Infine, lunedì 2 maggio Messa di ringraziamento ancora in piazza San Pietro alle 10.30 presieduta dal cardinale segretario di Stato Tarcisio Bertone.
Leggi tutto...

Odiato e amato, controverso e affascinante, comunque arcifamoso, l’imperatore giulio-claudio ora in mostra

nerone_fuoco_www.experientialitaly.comDall'11 aprile al 18 settembre 2011, il Colosseo di Roma ospiterà la mostra sulla figura dell'imperatore Nerone. Con questa mostra sull'ultimo imperatore giulio-claudio, si intende rivisitare la figura di Nerone, fortemente penalizzata ai suoi tempi dalla propaganda dell'aristocrazia, e valorizzare le novità riguardanti due aspetti del regno: l'incendio, che distrusse buona parte della città nel 64 d.C., e la conseguente politica di ricostruzione avviata dall'imperatore a Roma dal 64 al 68 d.C. L'esposizione si svolgerà nell'area archeologica centrale di Roma, in più spazi antichi, creando così un rapporto diretto con i luoghi in cui lo stesso Nerone visse e intervenne sia prima sia dopo l'incendio. Lo scopo è offrire una nuova lettura dell'ambiziosa attività edilizia dell'imperatore, illustrata anche dalle recenti scoperte condotte negli edifici neroniani nell'area del Palatino e dalla presentazione al grande pubblico degli importanti scavi della valle del Colosseo che hanno permesso di ricostruire nel dettaglio l'incendio.

Leggi tutto...

Roma è una città complessa e meravigliosa, ricca di monumenti, piazze, chiese, opere d’arte e richiede molto tempo per essere visitata.

Spesso non è facile orientarci nel vasto panorama artistico della città, soprattutto se il tempo a disposizione è poco. 
Vi consigliamo, dunque, di contattare una delle guide autorizzate, che vi potrà aiutare a sfruttare al meglio i vostri giorni nella Capitale e che vi potrà fornire informazioni, curiosità, aneddoti sul territorio di Roma e dintorni.

Ogni guida, se autorizzata, deve esibire il tesserino che riceve dalla Provincia di Roma, dubitate se non ne è in possesso.
Molti abusivi si spacciano per guide competenti offrendo un servizio scadente e trasgredendo le leggi vigenti in materia.

Fate attenzione, quindi, ai tanti “ciceroni” che trovate in prossimità dei siti di maggior interesse artistico o ai siti internet che vi offrono pacchetti completi di ingresso e visita guidata, rivolgetevi, invece, alle agenzie autorizzate, ai siti dei musei o alle strutture comunali e provinciali addette a fornire tali servizi.

Abbiamo 43 visitatori e nessun utente online